logosif

Scuola AIROP S.I.F.

Scuola Italiana Formatori

 

Una Scuola per Formatori di Eccellenza!

  • La Nostra Mission

    Formare le Competenze necessarie ai Docenti e Responsabili dei Processi Formativi per realizzare Interventi Efficaci, operando in Eccellenza in tutte le fasi che sono implicate nella Formazione Professionale: Analisi dei Fabbisogni Formativi, Progettazione, Contenuti e Forma, Erogazione, Coordinamento, Monitoraggio, Organizzazione, Valutazione, Promozione, Innovazione, Miglioramento degli Interventi Formativi e Sviluppo delle Risorse Umane.La Scuola Italiana Formatori S.I.F. è stata fondata in Italia nel 2015 dal Provider A.I.R.O.P., in Partnership con il gruppo EDUCAMl, grazie alle competenze del Responsabile Progetto Formativo Dott. Andrea Carfì e si avvale di convenzioni e partnership con diversi Enti nazionali e internazionali.
    La Scuola è organizzata in 10 Moduli Didattici Teorico/Pratici della durata di 2 giorni (16 ore) ciascuno + 8 Moduli Tirocinio, in cui si affrontano tutti i temi del processo formativo, dall’Analisi dei fabbisogni alla Valutazione finale e attraverso cui si acquisiscono le Conoscenze, le Abilità e le Competenze per applicare in modo corretto ed efficace le metodologie, le tecniche e gli strumenti propri della Formazione delle Risorse Umane.
    La S.I.F. Scuola Italiana Formatori si avvale di Docenti di grande competenza, esperienza ed eccellenza. Il titolo rilasciato, grazie agli Enti Partner, ha valore di Certificato di Competenze.Obiettivo della S.I.F. Scuola Italiana Formatori è costituire il modello italiano di riferimento, contenutistico e qualitativo, per i percorsi di specializzazione di Formazione dei Formatori.

  • La Nostra Vision

    Trasmettere e divulgare in Italia e in Europa i valori etici, culturali e filosofici di cui la vera identità del Formatore è portatrice. Far acquisire le competenze necessarie per lavorare in piena autonomia all’interno di qualsiasi realtà pubblica e privata.

     

    La S.I.F. Scuola Italiana Formatori è un punto d’incontro per due categorie tipiche di Operatori e/o Professionisti nella Formazione: la Scuola è stata creata infatti per:

     

    1. Chi vuole intraprendere la carriera professionale di Formatore (in ambito Aziendale, Universitario, Pubblica Amministrazione, Privato) e vuole quindi acquisire in modo serio e approfondito l’intero bagaglio delle Metodologie, Tecniche, Strumenti, Conoscenze, Abilità e Competenze professionali, diventando Formatore “Esperto Responsabile dei Processi Formativi”

     

    2. Chi ha già, in qualche modo, esperienza nel settore della Formazione ma desidera acquisire un approfondimento e una sistematizzazione teorica e pratica dell’intero bagaglio delle Metodologie, Tecniche, Strumenti, Conoscenze, Abilità e Competenze professionali del Formatore, diventando Formatore “Esperto Responsabile dei Processi Formativi”

Requisiti di accesso

La Scuola prevede un Ordinamento unico, con accesso dei Candidati previa valutazione dei titoli pregressi in base ai Criteri di Accesso 

ORDINAMENTO UNICO - Corso Annuale

Il Piano di Offerta Formativa (POF) della S.I.F. Scuola Italiana Formatori – Provider A.I.R.O.P. risponde alle linee guida espresse nel Processo di Bologna (riconoscimento dei Crediti Formativi ed EQF) e nel Rapporto EURYDICE “Structural Indicators for Monitoring Education and Training Systems in Europe 2016”. Prevede un Ordinamento Unico in relazione ai Criteri di Accesso. La durata del Corso è annuale.    

Rapporto EURYDICE “Structural Indicators for Monitoring Education and Training Systems in Europe 2016”. EURYDICE è la Rete europea che raccoglie, aggiorna, analizza e diffonde informazioni sulle politiche, la struttura e l’organizzazione dei sistemi educativi europei. Nata nel 1980 su iniziativa della Commissione Europea, la Rete è composta da un’Unità Europea con sede a Bruxelles e da varie Unità nazionali.

 

Criteri di Ammissione: Laurea di Primo o Secondo livello in tutte le discipline. Altri Titoli, Attestati, Diplomi, Universitari e non, che certificano Competenze Tecniche Qualificate (EQF) in tutte le Discipline. Diploma / Laurea / Titolo Estero equipollente (previo esame di valutazione / riconoscimento del Titolo).

 

Corso Annuale, 60 Crediti CF (10 CF dedicati alla Didattica Tutoriale)

Attestati e Certificazioni Rilasciate

Diploma/Attestato di Esperto Responsabile dei Processi Formativi

Iscrizione alle Associazioni di categoria

Diplome Supplement

Certificazione Qualità UNI EN ISO 9001:2015 TÜV AUSTRIA

Portfolio dello Studente

Documento di "Alternative Assessment" della Formazione con funzione di Raccoglitore di Esperienze e Misuratore di Competenze Acquisite:

 

-       Showcase (raccolta dei migliori lavori elaborati e scelti dallo Studente)

-       Documentation (documentazioni sullo sviluppo del lavoro, con riflessioni evolutive dello Studente)

-       Working (registrazione dei progressi formativi e professionali dello Studente, concordata con il Docente)

-       Class (documentazione di lavori svolti con l’intera classe, anche finalizzate a misurare le acquisizioni nelle relazioni di gruppo)

-       Evaluation (rendiconto finale, da far valere in sede di Esame di Valutazione Esterno)

Rif. CM 447, DPR 275/1999, DPR 257/2000, DL 53/2003 28 Marzo 2003

Certificato di Competenza Tecnica Nazionale di Esperto Responsabile dei Processi Formativi

Progetto Italia: Ente di ricerca scientifica in ambito sociale e sportivo iscritto all'Anagrafe Nazionale delle Ricerche con codice 59948 DBI attribuito dal Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca – MIUR

Su richiesta, previa sottoscrizione e integrazione dei costi:

Attestation/Diplome/Master en Expert Responsable des Processus Formatifs

Iscrizione al Registro delle professioni MNC in Belgio Université Européenne
- Centre Culturelle Jean Monnet AISBL

Certificazione EQF - EUROPASS

CEERNT, traduzione del titolo in European Qualifications Framework e Certificazione Internazionale EUROPASS Mobility

Certificazione ECM

Ministero della Salute (solo per Professionisti Sanitari)

TESSERA FORMATORE CERTIFICATO A.I.PRO.F.

Rilasciata da A.I.PRO.F. "Associazione Italiana Professionisti Formatori”, Ente inserito nell’Elenco delle Associazioni Professionali del Ministero dello Sviluppo Economico. Il Certificato e la Tessera A.I.PRO.F. garantiscono la qualità del Formatore Diplomato S.I.F., consentendo l’inserimento del proprio nominativo nel "Repertorio dei Formatori”.

PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ITALIANA FORMATORI

LA FORMAZIONE DEI FORMATORI

IL MANIFESTO DEL FORMATORE

Leggi il programma didattico.

.AREA DIDATTICA 1. “SOCIO FORMATIVA” (16 CREDITI FORMATIVI)
È l’area didattica che prevede una serie di insegnamenti di base che consentono allo studente di acquisire l’intero bagaglio di conoscenze, abilità e competenze tecnico-professionali fondamentali della Professione di Formatore.

Modulo 1: Analisi e Progettazione Formativa (4 crediti formativi)

In questo modulo inizialmente si affronta il tema della Gestione HR per entrare poi nel vivo della materia con le metodologie, le tecniche e gli strumenti della Valutazione ex ante attraverso la quale viene svolta l’analisi del fabbisogno formativo di organizzazioni, gruppi, persone. La Macro Progettazione e la Micro Progettazione dell’intervento formativo (tra le quali si inserisce la fase di Ridefinizione della committenza) e le metodologie, le tecniche e gli strumenti da utilizzare per realizzarle, sono gli altri fondamentali argomenti del primo modulo

Modulo 2: Erogazione dell’Intervento Formativo e Gestione dell’aula (4 crediti formativi)

Questo è il modulo in cui il discente acquisirà le competenze relative alle metodologie, tecniche e strumenti da utilizzare per svolgere le lezioni frontali e attive e per condurre tutte le tipologie di esercitazioni pratiche. Verranno anche forniti gli strumenti per gestire l’aula (anche nelle situazioni più critiche) e per svolgere la valutazione in itinere, ovvero durante l’intervento formativo. L’ultimo tema del modulo sarà dedicato alle metodologie, tecniche e strumenti da utilizzare per la valutazione ex post: una volta concluso l’intervento formativo infatti, partirà la fase conclusiva del “Follow Up” che servirà ad analizzare e verificare il raggiungimento degli obiettivi impostati in fase di progettazione e il livello di qualità raggiunto dallo stesso intervento formativo.

Modulo 3: Pratica e Role Playing per il Formatore (4 crediti formativi)

La Scuola prevede, come è stato già segnalato nella Vision, 8 sessioni esclusivamente dedicate al tirocinio pratico: il presente modulo rappresenta un ulteriore opportunità per permettere ai discenti di mettere in pratica le competenze trasmesse dalla Scuola e in particolare quelle legate all’Erogazione e alla Valutazione ex post dell’intervento formativo, alla gestione dell’aula e dei momenti critici, alla conduzione delle Esercitazioni Pratiche, al Public Speaking.

Modulo 4: Formazione ed Elementi di Coaching (4 crediti formativi)

Modulo attraverso il quale il discente acquisirà metodologie, tecniche e strumenti di Coaching che possano stimolare lo sviluppo di abilità e competenze dell’individuo, individuando i suoi ambiti di potenziale crescita attraverso l’impostazione degli obiettivi e del piano d’azione da seguire per raggiungerli.

 

AREA DIDATTICA 2. “SOCIO COMUNICATIVA” (12 CREDITI FORMATIVI)

È l’area didattica che prevede una serie di insegnamenti che consentono allo studente di acquisire conoscenze, abilità e competenze comunicative fondamentali per utilizzare al meglio gli strumenti della Comunicazione Interpersonale, del Public Speaking e di Marketing della Professione di Formatore.

Modulo 5: Comunicazione Efficace e Public Speaking per il Formatore (4 crediti formativi)

Modulo attraverso il quale vengono trasmesse le metodologie, le tecniche e gli strumenti necessari a comunicare in pubblico in modo efficace: come sempre, il funzionale e costante alternarsi tra momenti teorici e momenti pratici offrirà immediatamente ai discenti la possibilità di applicare le competenze di public speaking oggetto del presente modulo.

Modulo 6: Web Marketing & Personal Branding per il Formatore e Relazione Efficace con il Cliente (4 crediti formativi)

Promuoversi in modo efficace: questo è l’obiettivo di questo modulo che affronterà le metodologie, le tecniche e gli strumenti del Marketing online attraverso il Social Media Marketing, il SEO, la Strategia di Comunicazione Pubblicitaria, il Content Marketing, il Web Writing. Verranno inoltre trasmesse anche le competenze comunicative necessarie per gestire il cliente e impostare con lui una relazione interpersonale efficace.

Modulo 7: Comunicazione Efficace ed Elementi di Programmazione Neuro Linguistica (PNL) per il Formatore (4 crediti formativi)

In questo modulo lo studente acquisirà le competenze e gli strumenti per incrementare l’efficacia della comunicazione quando interagisce con gli altri e gestire al meglio il proprio stato psici-fisico per essere sempre al meglio. La PNL è un utile strumento per comprendere al meglio l’esperienza delle persone che ci circondano ed ottimizzare i risultati in qualunque ambito di applicazione.

 

AREA DIDATTICA 3. “PSICO SOCIALE” (12 CREDITI FORMATIVI)        

È l’area didattica che prevede una serie di insegnamenti che consentono allo studente di acquisire conoscenze, abilità e competenze della sfera relazionale; fondamentale per un efficace contatto del Formatore con i discenti.

Modulo 8: Principi di Counselling per il Formatore (4 crediti formativi)

In questo modulo si esploreranno le basi teoriche e pratiche per essere in grado di gestire con padronanza una relazione di aiuto, con essa si intende ogni situazione in cui vogliamo facilitare la comunicazione o l’esplorazione emotiva del singolo o dei gruppi, funzionando noi in modo più centrato e congruente. Le competenze di counselling sono ormai richieste in ogni professione che implichi il contatto con “l’altro” che sia un discente, un cliente, un’azienda, un paziente.

Modulo 9: Come diventare Formatori Efficaci – Elementi del “Metodo Gordon” (4 crediti formativi)

In questo modulo si esploreranno in modo molto pratico le basi di un modello universalmente riconosciuto per gestire piccoli o grandi gruppi (il Modello di Thomas Gordon). Si affronteranno le importantissime questioni della gestione dei conflitti, della negoziazione e della capacità di diventare guida affidabile in un percorso di sviluppo di competenze del gruppo.

Modulo 10: Tecniche di Ricerca Attiva del Lavoro per il Formatore (4 crediti formativi)

La ricerca del lavoro è essa stessa un lavoro, ci sono regole, tecniche, modalità che vanno apprese per poter raggiungere il proprio obiettivo professionale. Nulla può essere lasciato al caso e bisogna conoscere le nuove regole per giocare l’importante partita della cosiddetta “ricerca attiva” del lavoro. Scopriamo insieme di che si tratta e come ci si orienta in un mercato in continua evoluzione e in una società che corre veloce. 

Alcuni Moduli possono essere svolti in Evento Residenziale Vacanza-Studio (spese viaggio, vitto, alloggio da integrare).

. MODULI Tirocinio Guidato: MODULO TIR (10 CREDITI FORMATIVI)

Moduli di Tirocinio Guidato, presso Sedi accreditate.

I Moduli di Tirocinio si svolgono nell’arco di una giornata (mattina o pomeriggio). Ogni Modulo prevede l’approfondimento pratico degli aspetti tecnico-professionali fondamentali del Formatore, attraverso l’utilizzo delle Metodologie, delle Tecniche e degli Strumenti acquisiti all’interno delle Aree Didattiche. A conclusione di ogni Sessione Pratica sono previsti Breafing per affrontare le Tematiche Formative relative al caso esaminato. È facoltà del Tutor affidare delle TESINE di approfondimento ai partecipanti.

Tirocinio: Progettazione / Erogazione / Web Marketing & Personal Branding

Tirocinio Case Study

Tirocinio Project Work

Tirocinio Role Playing 
 

. TESI (10 CREDITI FORMATIVI)

Al termine del percorso formativo, ogni Candidato dovrà elaborare un Progetto di Tesi originale, secondo le procedure della Metodologia della Ricerca delineate nella Scuola. La Tesi sarà seguita da un Relatore (Docente interno alla Scuola), potrà indicare un Correlatore (anche scelto tra Esperti e Relatori esterni alla Scuola) e dovrà essere presentata per verifica e validazione ad un Tutor del Dipartimento Ricerca e Tesi della Scuola. Durante l’Evento di Inaugurazione del nuovo Anno Scolastico, la Tesi sarà discussa dal Candidato nel contesto di una Commissione Mista, al termine della quale sarà consegnato il Diploma finale.

Scopri la Formazione dei Formatori

Scopri la Formazione dei Formatori

Il Formatore o Esperto Responsabile nei Processi Formativi Diplomato S.I.F. è un profondo conoscitore delle metodologie, delle tecniche e degli strumenti propri del Processo di Formazione in tutte le sue fasi: Analisi ex ante dei fabbisogni formativi; Macro-progettazione dell’Intervento Formativo; Ridefinizione della committenza; Micro-progettazione dell’Intervento Formativo; Erogazione dell’Intervento Formativo e Gestione dell’Aula; Valutazione in itinere dell’intervento formativo; Valutazione ex post / Follow Up dell’intervento formativo. 

Come Esperto in Formazione potrà:

ü  Utilizzare le metodologie, le tecniche e gli strumenti per rilevare e Analizzare i Fabbisogni Formativi di organizzazioni, gruppi, persone

ü  Utilizzare le metodologie, le tecniche e gli strumenti per Progettare percorsi, servizi, prodotti formativi che possano soddisfare i fabbisogni emersi attraverso l’analisi degli stessi

ü  Elaborare i materiali didattici dell’intervento formativo

ü  Organizzare, coordinare, monitorare i percorsi formativi

ü  Utilizzare le metodologie, le tecniche e gli strumenti di Web Marketing per la promozione di interventi formativi, per il personal branding e per relazionarsi nel modo più efficace con il cliente/committente durante l’intero Processo di Formazione

ü  Erogare l’intervento formativo raggiungendo gli obiettivi prefissati in fase di Progettazione, sviluppare le competenze oggetto del percorso e gestire l’aula nel modo più efficace, utilizzando metodologie, tecniche e strumenti del Formatore Docente

ü  Gestire le dinamiche del gruppo di formazione in aula e le situazioni critiche

ü  Utilizzare tutte le Tipologie di Lezioni durante l’Erogazione

ü  Utilizzare e condurre tutte le Tipologie di Esercitazioni Pratiche durante l’Erogazione

ü  Utilizzare elementi di Coaching come metodo di sviluppo

ü  Utilizzare le metodologie, le tecniche e gli strumenti della comunicazione interpersonale e della comunicazione in pubblico (Public Speaking) efficace

ü  Utilizzare le metodologie, le tecniche e gli strumenti per Valutare il percorso formativo, sia durante l’erogazione, sia dopo la sua conclusione

BREVE STORIA DEL MODELLO DI FORMAZIONE DEGLI ADULTI (ANDRAGOGIA)

Il termine “Andragogia” viene introdotto dal Pedagogista Franz Poggeler (1926-2009) nel 1957 attraverso il suo testo “Introduction into Andragogy: Basic Issues in Adult Education”. Nel 1968 Malcolm Knowles (1913-1997: Professore di Educazione degli Adulti alla North Carolina State University) comincia a sviluppare quello che diventerà il modello di Formazione Andragogico: Knowles infatti, approfondendo tematiche legate alla Formazione degli Adulti già introdotte in Età Antica da personalità come Socrate, Platone, Aristotele, Confucio, Lao Tsu, Cicerone e in Età Contemporanea da personalità come John Dewey, Eduard C. Lindeman, Edward Lee Thorndike, Cyrili O. Houle, fonda un modello di Formazione per “aiutare l’adulto ad apprendere” (Knowles).

Per il Modello di Formazione Andragogico il discente è il fulcro di ogni intervento formativo: il Formatore è quindi docente e coach, deve impostare lezioni in cui la partecipazione attiva dei discenti sia un elemento importante fino ad arrivare, in alcuni momenti dell’intervento formativo, a stimolarli a occupare la “Ribalta”, valutandone costantemente i progressi per renderli consapevoli dei loro punti di forza, di quelli da migliorare e dell’importanza del loro percorso formativo. L’impostazione finale del Modello di Formazione Andragogico unisce Andragogia e Pedagogia per dare la possibilità al Formatore ogni volta di alternare, a seconda delle necessità implicitamente o esplicitamente mostrate dai discenti durante l’intero Processo di Formazione, gli approcci didattici migliori da utilizzare nei vari momenti dell’intervento formativo, per raggiungere al meglio, quindi, gli obiettivi prefissati in fase di Progettazione. Il Formatore ha quindi la consapevolezza di dover effettuare costantemente, durante l’Erogazione dell’Intervento Formativo, una valutazione “In Itinere” che gli permetta di utilizzare, ogni volta, la Tipologia di Lezione e di Attività Pratica più efficace e più adatta a quel particolare momento del percorso Formativo.

Contrariamente a quanto accade, ad esempio, in Svizzera e in Ticino, dove esiste un organo (Sistema Modulare FFA) che permette l’ottenimento dell’Attestato Professionale Federale di Formatore / Formatrice, attualmente nel nostro Paese il Formatore non è regolamentato come Professione né è stabilita dalla legge una Formazione Esclusiva. Pertanto non esistono Scuole riconosciute istituzionalmente e/o Universitarie Statali. In riferimento al percorso formativo modulare svizzero FFA, è difficile formare un professionista Formatore, secondo l'alta qualità richiesta dal riferimento europeo, in meno di un anno, caratterizzandosi, la formazione formatori, secondo principi che la rendono difficilmente segmentabile in approcci parziali e parcellizzati. Pertanto riteniamo che il percorso formazione standard per le competenze (conoscenza, abilità, competenza) di livello EQF 6-7 (come indicato dall’analisi e descrizione della figura professionale del Formatore fatta dall’Università di Torino, in collaborazione con il Corep, il MLPS e Italia lavoro, attraverso l’Atlante delle Professioni) debba essere almeno annuale. 

Il MANIFESTO del Formatore

La S.I.F. Scuola Italiana Formatori è in linea con l’alta qualità richiesta dal riferimento europeo (Sistema Modulare Svizzero FFA), come è possibile rilevare studiando il Testo in e-book “Manifesto del Formatore: Preparazione e Professione dell’Esperto in Formazione” di cui è curatore il Dott. Andrea Carfì (Direttore e Responsabile Didattico della Scuola).

Il Manifesto del Formatore offre una panoramica sulle caratteristiche della Professione e della Formazione del Formatore, mostrando come sia necessario restare in linea con l’alta qualità richiesta dai riferimenti europei. Sono analizzate le tappe del percorso dell’Unione Europea in ambito IFP (Istruzione e Formazione Professionale), l’importante riferimento Svizzero (FFA), l’analisi dell’Università di Torino (Atlante delle Professioni) e l’esperienza del MLPS, che ha inserito la Professione nei livelli EQF VI e VII. Il Manifesto si sofferma inoltre sulle definizioni della professione del Formatore che importanti Enti e Personalità hanno fornito, su Malcolm Knowles e il suo modello di Formazione Andragogico, fino a giungere all’impostazione finale in cui Andragogia e Pedagogia vengono correlati e fusi tra di loro per favorire i più efficaci esiti possibili di apprendimento. L’ultima parte del Manifesto si concentra sull’offerta Formativa annuale per il Formatore proposta dalla SIF (Scuola Italiana Formatori): Scuola realizzata nel contesto del Provider ECM AIROP di Roma. L’offerta Formativa della SIF risulta in linea con l’alta qualità richiesta dai riferimenti europei.

Auspichiamo con forza che, presto, anche la nostra Nazione possa vedere la nascita ufficiale e regolamentata della Professione dell’Esperto in Formazione nell’ambito delle attività e professioni NOOC (Legge 4/2013).

Andrea Carfì Responsabile Progetto Formativo S.I.F. Scuola Italiana Formatori – Provider A.I.R.O.P.
manifesto-formatore

Scegli AIROP S.I.F.!

Per INFO, Richieste, Approfondimenti, Iscrizioni e
per partecipare ai nostri OPEN DAY:
iscriviti alla nostra Newsletter
Lascia i tuoi dati e verrai ricontattato.

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo cognome (richiesto)

Titolo di studio (richiesto)

La tua email (richiesto)

Telefono



Autorizzo il trattamento dei miei dati personali, ai sensi del D.lgs. 196 del 30 giugno 2003

Vieni a trovarci!
siamo a Roma, in Via G. De Vecchi Pieralice 21

Dott.ssa Cristina Beltramo

info.sif@airop.it - Tel. Cell.: +39.348.049.57.20
nverdeeducam